Tra Accredia, unico ente italiano di accreditamento ed Esma, Emirates Authority for Standardization and Metrology – Autorità degli Emirati Arabi Uniti, è stato siglato un protocollo d’intesa fra Italia ed Emirati Arabi sulla certificazione Halal, marchio di qualità su tutti i prodotti leciti secondo le leggi coraniche.
Gli organismi Accredia potranno rilasciare certificazioni conformi sia alle norme europee che allo standard emiratino Uae.s. 2055-2, lo schema che armonizza i requisiti di verifica per merci e servizi dichiarati Halal, nel rispetto delle regole applicabili nei due Paesi, in linea con le prescrizioni del Wto e della rete internazionale degli enti di accreditamento Ea, European Cooporation for Accreditation e Iaf, International Accreditation Forum.

(Fonte: Il Sole 24 Ore, 29 ottobre 2015)
L’Esma provvederà sia alla formazione di ispettori italiani che ad un controllo periodico sull’attività svolta sotto le sue indicazioni.
Lo scopo del protocollo, infatti, è quello di ridurre le barriere tecniche al commercio e di facilitare
gli scambi tra Italia ed Emirati Arabi, con l’obiettivo di sviluppare la cooperazione nel settore delle
certificazioni.
Il bollino Halal verrà applicato su un’ampia gamma di settori:
1. cosmetico,
2. tessile e della concia,
3. la filiera agroalimentare,
4. i servizi di trasporto o deposito nella logistica,
5. i comparti finanziario ed assicurativo.
L’industria alimentare sarà completamente rivoluzionata con i prodotti che non dovranno contenere tracce di carne di maiale e non dovranno essere conservati tramite l’alcool, vietato nella religione musulmana. Avere le porte aperte per gli Emirati Arabi significa quindi averle anche per l’intero mercato islamico e le aziende italiane hanno un potenziale vantaggio concorrenziale rispetto ai loro “competitor” internazionali.
Lo STUDIO DI PROGETTAZIONE INTEGRATA DOTT. SCORNAVACCA ha sottoscritto un ACCORDO DI COOPERAZIONE finalizzato alla promozione della certificazione Halal per le imprese del settore agroalimentare di qualità (DOP, IGP, STG, prodotti biologici) con HALAL INTERNATIONAL AUTHORITY , organismo internazionale di accreditamento, certificazione, vigilanza e sviluppo del mercato Halal globale.
Nel contempo, d’intesa con Emirates Sky Cargo, si stanno verificando operatività e costi connessi al
trasporto aereo da Grottaglie per Dubai.

Il progetto prevede la realizzazione di una piattaforma logistica Halal nella quale si appronta una significativa offerta di produzioni food certificata halal da destinare ad un mercato nazionale ed internazionale.

Dettagli sul progetto nel pdf sfogliabile:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *